MIGLIORARE MUSICALMENTE SENZA LO STRUMENTO

Qui di seguito ho elencato alcuni utili consigli e abitudini per studiare musica anche senza strumento. Sviluppali/e più che puoi e vedrai che i miglioramenti musicali non tarderanno ad arrivare, anche quando poi ti ritroverai lo strumento tra le mani!

 

1. Sii curioso

Essere curioso è una delle principali qualità che un musicista deve avere. Questa ti porta a scoprire un sacco di cose: dalle performance degli artisti che più possono ispirarti, al conoscere nuovi generi musicali, nuovi repertori, sonorità e suoni che più possono piacerti ed accattivarti, e tanto altro ancora.

Ovviamente non fermarti mai; oltre a scoprire sempre nuovi artisti, divertiti a scoprire anche chi ha ispirato loro, e così via! Conosci ed informati più che puoi e ricorda: "le possibilità sono infinite per chi sa essere curioso".

 

2. Prendi ispirazione

Probabilmente lo strumento più importante che si possa usare per migliorare musicalmente è quello di avere degli ottimi modelli di ispirazione, idoli e punti di riferimento. Negli ultimi decenni grazie alle moderne tecnologie (youtube in primis), le nuove generazione hanno sempre più facile accesso a preziose risorse, quali performance, concerti di musicisti affermati, interviste e notizie in generale. Molti artisti girano per il nostro paese facendo praticamente concerti e molti altri li vediamo spesso in televisione. I più fortunati che vivono in grandi città, hanno addirittura la possibilità di ascoltare dal vivo i concerti di grandi orchestre sinfoniche o big band.

Lasciati quindi ispirare dai grandi artisti, di qualsiasi genere, di qualsiasi strumento, apri la tua mente e non limitarti solo a determinate correnti musicali o musicisti; la BUONA MUSICA è una ed una sola e appena puoi, mi raccomando, corri ad ascoltarli dal vivo!  

 

3. Cercati un maestro

Un maestro è essenziale per crescere  come musicista di successo; la maggior parte dei grandi musicisti ha avuto, durante il suo percorso, svariati maestri. Anche qui, apri la tua mente e non limitarti a bere da una sola fonte; generalmente diffida dagli insegnati che vietano ai propri allievi di frequentare altri maestri; chi fa bene il suo lavoro non ha paura del confronto con i propri colleghi, anzi spesso lo ricerca volutamente.

Cercati il miglior maestro possibile, perché lui sicuramente non ti seguirà soltanto su competenze tecniche, strumentali e musicali, ma ti fornirà anche preziosi spunti di riflessione che ti stimoleranno e ti incuriosiranno sempre più.  

 

4. Sviluppa un linguaggio musicale

Un requisito fondamentale per ogni buon musicista è quello di avere l'abilità di saper ascoltare, cantare perfettamente intonato, a ritmo e con stile qualsiasi cosa prima di suonarla. Purtroppo però proprio queste abilità, o sono sottovalutate dagli studenti o vengono proprio a mancare in molti musicisti. 

Impara e sviluppa al massimo queste abilità, rafforzando sempre più il tuo bagaglio musicale in modo da essere più efficiente durante le tue performance, ottenendo così sempre più risultati di successo.